start3.jpg

Centro per la terapia con protoni CPT

Il primo Gantry compatto con tecnica a modulazione magnetica a livello mondiale per l'irradiazione di tumori profondi con fascio di protoni è gestita dal Centro della Terapia con Protoni (CPT) al PSI. La tecnica a modulazione magnetica (detta “spot scanning”) sviluppata a PSI ha reso possibile l’irradiazione di tumori maligni situati all'interno del corpo con estrema precisione allo scopo di arrestare con successo la loro crescita, risparmiando i tessuti sani che circondano il volume da irradiare.

Il trattamento dei pazienti al PSI ha una lunga tradizione. I pazienti affetti da malattie tumorali sono stati in grado di beneficiare del trattamento con fasci di protoni già nel 1984. Una stretta collaborazione con la Clinica Universitaria Pediatrica di Zurigo ha reso possibile dal 2004 il trattamento presso il PSI di bambini molto piccoli sotto sedazione.

Al momento, un'unità di trattamento è attrezzata per l'irradiazione dei tumori oculari e le Gantries 1 e 2 sono equipaggiate per l'irradiazione di tumori profondi. Un terzo Gantry è attualmente in costruzione e dovrebbe essere pronto per il trattamento dei pazienti nel corso dell 2018.

Il trattamento ottimale dei nostri pazienti è uno degli obiettivi principali del CPT. Un altro obiettivo altrettanto vantaggioso per i nostri pazienti è la continua ricerca e l'ulteriore sviluppo di concetti innovativi di trattamento. Il raggiungimento di questi obiettivi è notevolmente favorizzato dalla posizione unica del CPT che è integrato nell'infrastruttura dell'Istituto Paul Scherrer, la più grande struttura di ricerca svizzera.

Video sul centro per la protonterapia. Una paziente racconta del trattamento del suo tumore al cervello.